Siete qui:

  1. Home
  2. > Al via il progetto FERMENTI...

Al via il progetto FERMENTI ATTIVI

 

Buon compleanno, Lettori Portatili!


Costituita il 28 settembre 2011 da 18 soci fondatori, la nostra Associazione conta oggi oltre 50 associati e ha già attuato due stages monografici rispettivamente tenuti da Enrica Rosso e Daniele Barcaroli, ha partecipato a Venti Ascensionali con due spettacoli autoprodotti (“Fratelli d’Italia” e “L’essenziale è invisibile agli occhi”), ha avviato, il 5 novembre scorso, un corso base di lettura ad alta voce (“Il corpo della voce”, a cura di Elisabetta Spallaccia); svolge regolare attività di volontariato presso la Residenza per Anziani “San Giorgio”, intrattenendo settimanalmente gli ospiti con conversazioni e letture; ha in via di definizione alcune importanti iniziative per gli studenti delle scuole superiori, tra cui la lettura condivisa de “Il Minotauro” di Dürrenmatt con la successiva produzione di una performance e di una pubblicazione a cura degli allievi....e molto altro ancora...

Oggi un successo importante corona questo primo anno di vita.

Infatti l’Assessorato Welfare e Istruzione della Regione Umbria ha appena pubblicato la graduatoria degli 83 progetti partecipanti a GIOVANI IDEE, Bando per la presentazione di proposte progettuali a favore dei giovani in attuazione dell’Intesa in materia di politiche giovanili 2010 – 2012", fra i quali è stato classificato al quinto posto, e pertanto fra i dieci ammessi al finanziamento pubblico previsto dal bando, FERMENTI ATTIVI, progetto presentato dall’Associazione Lettori Portatili avendo come partners il Collettivo Teatro Animazione, la Cooperativa “Quadrifoglio”, l’Associazione P285 (C.C.C. Mr.Tamburino), la società AKEBIA, Radio Orvieto Web, l’Associazione Te.Ma.-Teatro Mancinelli e i Comuni di Allerona, Castel Giorgio, Castel Viscardo, Fabro, Ficulle, Montegabbione, Orvieto.

Ora un imponente lavoro sarà dedicato all'attuazione del progetto, che ambisce a coinvolgere quasi 100 giovani di età compresa tra 14 e 30 anni in un'attività integrata volta a costruire strumenti con cui i giovani possano accrescere la propria autostima conseguendo un miglior benessere sociale e potenziandone le possibilità d’inserimento nella società attraverso  la presa di coscienza di sé e delle proprie capacità espressive e comunicative.

Tutto il processo formativo sarà improntato al totale coinvolgimento dei giovani attribuendo loro un ruolo attivo, propositivo e creativo: adolescenti e giovani sono infatti tra i soggetti cui l'Associazione Lettori Portatili rivolge particolare attenzione, sicché non sono casuali l'impegno dedicato alla progettazione di FERMENTI ATTIVI  e il riconoscimento che ne è conseguito.